Grafica Parrucchieri

info@graficaparrucchieri.it

GRAFICA PARRUCCHIERI di Benigni Nicolas, via Vigoreto 6, 46018 Sabbioneta (MN) 

P.IVA 02426900201

Please reload

Post recenti

Come usare un Visual Brand per rendere la vita del tuo cliente più semplice e aumentare il tuo posizionamento nella sua testa

March 16, 2016

 

Per chiarire l’importanza del pressing visivo devi essere a conoscenza di un fattore importante della nostra persona, dell’essere umano;
la mente odia la scrittura! 

Esatto la nostra mente odia la scrittura;


Partiamo dal capire com’è composta la nostra mente;
se dividi la nostra mente in due ci ritroviamo due parti, l’emisfero sinistro e l’emisfero destro:

-emisfero sinistro; 
E’ la parte razionale, addetto a tutti i processi numerici e di calcolo, compresa la codifica della scrittura

-emisfero destro;


riguarda la parte creativa di ognuno di noi, è addetto alla lettura di immagini, regola i colori e interviene nel momento in cui creiamo un elemento che può essere definito “artistico”

 

Insomma quando vai in modalità off e ti perdi ad immaginare qualcosa sei perso nell’emisfero destro, quando invece fai i conti a fine giornata della tua attività utilizzi l’emisfero sinistro.

 

Non c’è da vedere i due emisferi come due fattori differenti, in realtà le due parti comunicano tra loro 24h su 24, e continuano incessantemente a scambiarsi informazioni tra di loro.

 

Se guardi il tuo cervello come una batteria devi sapere che il tuo cervello consuma molta più batteria quando utilizza l’emisfero sinistro, cioè quello razionale, per quello ti stanchi di più leggendo un libro, piuttosto che guardando un film.

 

Il motivo è semplice, la lettura è un elemento che l’essere umano ha creato da sè, è una scienza che l’essere umano ha imparato nei secoli, quindi non è una cosa innata, è un qualcosa che quando nasci ti insegnano ad utilizzare, uno strumento che madre natura non ti dà nel momento in cui nasci.

 

Al contrario invece l’emisfero destro, quello creativo, è un qualcosa che fa parte da molto più tempo nel nostro DNA, già gli uomini delle caverne per comunicare disegnavano nelle grotte, già dai primi mesi di vita questa parte dell’emisfero lavora per trasmetterci emozioni tramite le immagini, i suoni, i colori il tatto ecc...

 

Ora questa non vuole essere una lezione di anatomia, bensì una premessa doverosa per farti capire il concetto che segue.

 

Quando si va a creare un marchio ( Naming, Tagline, e Visualbrand) è essenziale costruirlo per renderlo uno strumento di valorizzazione del nostro marketing, perché quando ci presentiamo con il nostro logo stiamo comunicando a un nostro potenziale cliente:
-chi siamo
-cosa facciamo
-perché sceglierci

allora se devi comunicare, perché non farlo bene, nel modo più semplice?
Come?
Tramite un Visual Brand forte e d’impatto! 

( Visual brand= mela di Apple)

 

Nicolas ma io ho già come logo il nome del mio salone!

 

Si ok ma il nome del tuo salone è una scritta! Quindi stai chiedendo all’emisfero sinistro del tuo cliente di lavorare di più!

Vuoi fare un piacere al tuo cliente? 
O meglio vuoi fare un piacere al tuo business? 
Ecco, posizionati nella testa del cliente con un Visual Brand, semplificagli la vita, aiutalo a ricordarti e mettilo in condizione di posizionarti nella sua testa a livello visivo.

 

Non sto dicendo che non devi avere un naming e una tagline e devi puntare tutto solo ed esclusivamente su un' immagine, non sono diventato pazzo del tutto, bensì ti sto chiedendo di avere ANCHE un visual brand studiato ed efficace, un visual che rispecchi il marketing grafico!

 

Poi vogliamo analizzare la parte pratica?
Un immagine è riproducibile ovunque, a livello di merchandising è sfruttabile al 100%, pensa se sull’iphone ci fosse scritto Apple al posto della mela, pensi che a livello visivo sarebbe la stessa cosa?

 

Sono centinaia i casi di aziende che con il loro Visual Brand hanno creato immagini di successo, logicamente con il tempo ( perché tieni conto che la regola fondamentale del brand è che ci vuole tempo per posizionarsi nel mercato e soprattutto nella testa del cliente) 

Se ti dico :
se ti dico Apple mela 
se ti dico Windows la finestra con i 4 cubi 
Redbull i due tori 
coca-cola la bottiglietta di vetro 
Mc Donald la M gialla, Audi i 4 cerchi  
Salon Coach la bussola 
e posso continuare fino a domani…

 

Insomma crea un brand che rispecchi il tuo business, che valorizzi il tuo business, che sia creato sulle guide del marketing grafico per essere di supporto al marketing della tua attività e soprattutto che abbiamo un immagine d’impatto e riconoscibile collegata al tuo posizionamento.

 

E ricorda le parole da sole, non avranno mai un impatto emotivo equivalente ad una scritta associata ad un immagine d’impatto.

Please reload

Seguici